Casagiardino

FINOCCHIETTO SELVATICO V

Descrizione

Il finocchietto selvatico, noto anche come finocchio amaro, è una pianta erbacea perenne, molto rustica che cresce spontaneamente lungo le coste del mediterraneo e zone asciutte e isolate. Il fusto si presenta eretto con foglie finemente divise che può raggiungere un’altezza di 2 m. Il periodo della raccolta dei semi (striati e di colore grigio) è quello estivo-autunnale, in quanto, nei mesi più caldi, nella pianta compaiono i primi fiori di colore giallino, riuniti in vistose ombrelle. Del finocchio selvatico si raccolgono: le foglie, i teneri germogli e i rami più giovani durante tutto il periodo di vegetazione; i semi ricavati dalle ombrelle a maturazione completa in settembre-ottobre. La conservazione è molto semplice, infatti possono essere conservati facilmente in barattoli di vetro. In cucina i semi del finocchietto, molto aromatici dal sapore pungente e leggermente piccante, sono molti utilizzati per aromatizzare la salsiccia, il pane, la carne, le focaccie, i biscotti e i dolci in generale. Invece il fogliame del finocchietto dall’aroma forte e intenso viene usato per aromatizzare minestre, pesce, legumi, salse di pomodoro, insalate miste o utilizzato in ricette tipiche siciliane come la “pasta con le sarde”. L’olio essenziale, contenuto nei “semi”, facilita la digestione. Masticare 3-4 semi dopo la colazione combatte l’alitosi. Stimola la secrezione lattea (dona al latte un buon sapore), attenua gonfiore ai seni, combatte nausee e aerofagia. Diuretico, carminativo, antiemetico, antispasmodico, antinfiammatorio, tonico epatico.

Casagiardino fornisce piante o piantine da orto, piante da aromatiche e piante ornamentali a Palermo