Casagiardino

CAMELIA IN VASO

Descrizione

Se le camelie vengono fatte crescere in climi costantemente caldi non ci sono cure particolari da fare poiché la maggior parte delle condizioni di crescita sono dettate dall’istinto naturale della pianta e non vanno modificate. Nelle regioni più fredde invece la coltivazione delle camelie viene fatta in contenitori e poi le piantine vengono poste sotto vetro per farle germogliare. Ci sono tuttavia alcune condizioni e parametri da rispettare per sostenere la pianta nei suoi bisogni naturali e dei suoi comportamenti. Quindi è utile scoprire e descrivere questi parametri, al fine di assistere ad un soddisfacente sviluppo della pianta. Le camelie hanno solo una breve fase vegetativa di circa 4 settimane nel periodo primaverile; il resto dell’anno restano in letargo ed i boccioli iniziano la fase vegetativa di maturazione. A volte alcuni boccioli si sviluppano fuori stagione quindi in tarda estate, che non si tradurrà in fiori perché il calore non è sufficiente ad alimentarli. La temperatura durante l’estate deve essere superiore a 20°C per diverse settimane anche di notte. Questo periodo assicura lo sviluppo dei boccioli (composti da gemme rotonde e spesse) e fiori in abbondanza. A volte si legge che le camelie hanno bisogno di un autunno pieno di sole; questo è vero solo se la pianta non ha usufruito abbastanza della temperatura estiva. Il fiore si svilupperà di qualità solo nel caso in cui la pianta, presenta ormoni vegetali abbondanti. Normalmente le camelie possono essere coltivate all’aperto durante la primavera e l’estate e devono essere riportate in serra in autunno. Se tuttavia l’estate tarda è meglio farle riposare in serra in attesa di temperature più elevate.

Casagiardino fornisce piante o piantine da orto, piante da aromatiche e piante ornamentali a Palermo