Casagiardino

BUSTA FIORI BOCCA DI LEONE

Descrizione

L’antirrhinum, noto col nome popolare di “bocca di leone” (o anche erba strega, fior del capriccio e lino dei muri) è un’erbacea perenne, coltivata però per lo più come annuale o biennale, originaria dell’Europa meridionale e del Nord Africa. Il fusto è carnoso, lignificato alla base, e può raggiungere i 100-120 cm di altezza; le foglie sono lanceolate, verde scuro. La particolarità di questa pianta sta senz’altro nei fiori, parzialmente tubolari, con due labelli, che si aprono premendo il fiore ai lati, ricordando la bocca di un leone o di un drago, sbocciano su lunghe spighe; i colori sono molti, dal giallo al rosso al rosa, esistono anche varietà bicolori e screziate. Il fiori lasciano il posto a baccelli legnosi che contengono numerosi semi fertili. Per avere fioriture più abbondanti levare gli steli di fiori appassiti, si consiglia anche di cimare le giovani piante per ottenere una crescita più compatta.